Supergiù

supergiù

“500 grammi di fantasia
2 etti di poesia
e un pizzico di follia.
E’ la ricetta di Supergiù,
clownessa sensibile e prorompente.
Ti porterà in un mare di risate,
ha un ukulele come salvagente
ed entusiasmo a quintalate.”

 

 

2 Commenti

  1. Grazie per esser passati, il naso che ci avete regalato sarà il più bel ricordo di questo ricovero!
    Siete grandi

    • Grazie a te Mattia per queste belle parole!

Lasciaci un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *