Gli ospedali in cui siamo presenti

Attualmente i Dottor Sorriso sono presenti in 18 ospedali e 3 centri di riabilitazione che coprono 12 province italiane.

Ospedali

 

Provincia di Como

  • Ospedale “Sant’anna” di Como
  • Ospedale “Valduce” di Como

Provincia di Milano

  • Clinica Pediatrica “De Marchi” di Milano
  • ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano
  • ASST “Santi Paolo e Carlo” di Milano
  • Ospedale “San Raffaele” di Milano
  • Ospedale dei bambini “Vittore Buzzi” di Milano
  • ASST Ovest Milanese di Legnano

Provincia di Monza-Brianza

  • Ospedale di Desio e Vimercate

Provincia di Varese

  • Ospedale “S. Antonio Abate”  di Gallarate
  • Ospedale “Luigi Galmarini” di Tradate

Provincia di Genova

  • Istituto Giannina Gaslini di Genova

Provincia di Torino

  • Centro Traumatologico Ortopedico (CTO) di Torino

Provincia di Modena

  • Policlinico di Modena

Provincia di Roma

  • Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma

Provincia di Foggia

  • Casa Sollievo della Sofferenza “Padre Pio” di San Giovanni Rotondo

Provincia di Bari

  • Policlinico di Bari

Provincia di Napoli

  • Azienda Ospedaliera Universitaria “Federico II” di Napoli

Istituti di Riabilitazione

 

Provincia di Milano

  • Istituto di riabilitazione “Sacra Famiglia” di Cesano Boscone
  • Centro IRCCS “S. Maria Nascente” – Fondazione Don Gnocchi di Milano

Provincia di Lecco

  • Istituto di riabilitazione IRCCS “Eugenio Medea”  di Bosisio Parini – Associazione “La Nostra Famiglia”

Percorsi multisensoriali all’Istituto “Sacra Famiglia”

 

Dottor Sorriso alla Sacra FamigliaDal 2005 Dottor Sorriso Onlus è attiva all’interno dell’Istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone. I nostri clown realizzano un intervento a cui partecipano gli ospiti del padiglione “Santa Maria Bambina”, affetti da gravi disabilità intellettive e motorie.

I bambini vengono coinvolti in un percorso multisensoriale: attraverso il racconto ripetuto di una fiaba, accompagnata da stimoli visivi, tattili e sonori, riescono a riconoscere i momenti della narrazione, e ad anticipare alcune semplici azioni.