Missione Sorriso in Burkina Faso

Fra Natale e l’Epifania i nostri clown Donc e Puà hanno partecipato a una missione  in Burkina Faso, in collaborazione con la ONG Solidaid. Ecco il racconto della loro avventura:

“Portare il proprio personaggio clown in viaggio è sempre un’esperienza fantastica: ci si trova davanti a lingue nuove, a usi e costumi diversi, che diventano sempre più incredibili più ci si allontana da casa. 

Questo è pane per un clown, significa spianare la strada per numerose gaffes che diventeranno gag. Portare il proprio clown e la propria missione in Africa è come elevare questa sensazione all’ennesima potenza.

L’Africa è la terra dello stare, del saper stare al mondo. Senza voler essere retorici si percepisce davvero la nascita di tutti noi. La si scopre nel primo tramonto, nel primo sguardo e nel primo passo sulla terra, dove l’asfalto non ha ancora ostacolato la nostra natura.

Crediamo che un clown debba saper sempre guardare, annusare e giocare come se fosse la prima volta, per rendere ogni giorno ed ogni momento speciale.

Abbiamo fatto spettacoli in ogni situazione, dalla campagna più sperduta al festival di danze tradizionali locali; dalla cattedrale di Ougadougu (capitale del Burkina Faso) davanti a mille persone all’orfanotrofio di Lumbilla, dove abbiamo avuto l’onore di tenere una settimana di laboratorio a 54 bambini e ragazzi dai 3 ai 19 anni. 

Anche se abbiamo incontrato situazioni di povertà e di malattia, ci siamo sempre sentiti accolti, da persone umili e semplici ma umanamente ricchissime. Per questo sentiamo il bisogno di dire grazie alla terra e alle persone che ci hanno ospitano. Facendoci capire, in ogni momento, l’importanza del nostro lavoro. Arrivederci Africa e a presto popolo Burkinabè!

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LA NEWSLETTER: