Correre per regalare sorrisi: il racconto di Francesca

Dal 2011 Francesca corre la maratona di Milano insieme al suo compagno e ai suoi colleghi, per sostenere Dottor Sorriso Onlus.

Grazie alle raccolte fondi attivate dalla sua staffetta, in occasione della corsa, coinvolgendo colleghi, amici, fornitori e clienti, ha potuto trasformare la sua sfida sportiva in una sfida di solidarietà, e regalare il sorriso a tanti bambini in ospedale.

Ecco cosa significa, per lei, correre per Dottor Sorriso.

“Ho corso tante maratone nella mia vita, poi per motivi professionali ho un po’ rallentato, ma mi è rimasta una gran voglia di vivere le grandi emozioni che solo una corsa di 42 chilometri ti può dare.

Così, quando alla Maratona di Milano hanno introdotto la staffetta mi è venuto naturale organizzare una squadra con i miei colleghi.

Non potendo avere un obiettivo di tempo sotto il quale stare, per gioco mi sono posta, insieme ai miei compagni di squadra, un obiettivo di raccolta fondi. Sarebbe stata per il Dottor Sorriso

Una delle scelte migliori della mia vita! L’adrenalina che prima durava lo spazio della gara è durata due mesi, prima, durante e dopo la Maratona. 

Ogni euro raccolto avrebbe regalato un sorriso ai bimbi ricoverati in ospedale e quando è arrivata la prima donazione io e la mia squadra abbiamo capito che i sogni possono davvero trasformarsi in realtà.

Ci hanno chiamato in tantissimi per sostenerci e incitarci e, cosa più importante, sono arrivate tantissime donazioni. Da amici che non sentivamo in alcuni casi da anni, da clienti solitamente molto seri che hanno dimostrato un cuore grande, da fornitori che avevamo conosciuto sotto un altro aspetto.

È stato faticoso, e in alcuni momenti davvero difficile, ma sicuramente entusiasmante.

Per la gioia del mio compagno, anche lui parte della squadra, come prima cosa appena sveglia e come ultima prima di addormentarmi controllavo tra le mie email se c’era stata qualche donazione, una sorta di droga positiva!

L’abbiamo fatto per 3 anni, aumentando sempre un po’ il numero di sorrisi da portare ai bimbi in ospedale.

Quest’anno ci riproviamo e vogliamo fare ancora meglio!!!

Se hai un dubbio non esitare perché correre è bellissimo, ma farlo sapendo che stai aiutando qualcuno è ancora più bello!”

Se volete fare come Francesca, il 12 aprile 2015, correte con noi la maratona di Milano: basta trovare 4 amici per creare una “staffetta del sorriso”. Insieme coloreremo le strade di Milano di nasi rossi, per portare un po’ di allegria nelle sale d’aspetto dell’Ospedale Buzzi.

In questa pagina trovate tutte le informazioni su come iscriversi: vi aspettiamo!

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LA NEWSLETTER: